Lamborghini punta sull’elettrico: la nuova Aventador potrebbe essere una V12 ibrida da 1.000 cv

L’affascinante Lamborghini Aventador è stata presentata quasi sette anni fa. Chi potrebbe non ricordare quel Salone dell’Automobile di Ginevra 2011, quando la supercar di Sant’Agata Bolognese stupì tutti con le sue forme ed i suoi numeri da capogiro: potenza massima di 700 CV a 8.250 giri al minuto e coppia motrice al picco di 690 Nm a 5.500 giri/min. Ma ora l’attenzione è tutta rivolta alla sua erede.

Potrebbe arrivare nel 2020

I ben informati hanno suggerito che il nuovo modello potrebbe arrivare nel 2020. Il direttore ricerca e sviluppo di Lamborghini, Maurizio Reggiani, si è lasciato sfuggire alcuni indizi molto interessanti, che hanno scatenato la fantasie dei fan del marchio del Toro e non solo. Parlando a margine del North American International Auto Show, Reggiani ha detto che l’azienda emiliana deve ancora decidere quale sarà il futuro della supersportiva in termini di contributo elettrico. La sfida principale sarà la maggioranza in termini di peso e la necessità di garantire che il modello abbia il giusto DNA da “super sport car”.

Il motore sarà ancora un V12

Però, Maurizio Reggiani non ha voluto svelarci le specifiche relative al nuovo powertrain elettrificato, ma ha confermato che la supercar continuerà ad utilizzare un motore V12 con una trasmissione a doppia frizione considerata dal direttore ricerca e sviluppo una “soluzione meravigliosa“, che l’Aventador non ha mai adottato proprio a causa del peso aggiunto. C’è una certa logica dietro questa idea, anche se è certo che alcuni proprietari probabilmente sacrificherebbero il peso aggiunto per sbarazzarsi del cambio a singola frizione. Un’altra possibile caratteristica del successore della Lamborghini Aventador potrebbe essere il sistema aerodinamico attivo utilizzato dalla Huracán Performante. “Questo significa che abbiamo in tasca un grande potenziale” ha aggiunto Reggiani.

Tra gli 800 e i 1.000 cv

Le precedenti relazioni suggeriscono che il successore dell’Aventador potrebbe montare un motore V12 da 7,0 litri ad aspirazione naturale che produce circa 800 CV (596 kW). Girano anche voci su una variante ibrida plug-in con un motore V8 e un modello altamente performante con due motori elettrici, che permetterebbero alla vettura di sprigionare più di 1.000 CV (745 kW) e 1.198 Nm di coppia. Un vero bolide pronto a ruggire.

Alberto Lattuada
Informazioni su Alberto Lattuada 16 Articoli
Lavora in ambito televisivo fin dal 2003, svolgendo tutti i ruoli fino a debuttare nel 2010 come regista. Inoltre, grazie agli studi umanistici completati all'Università Statale di Milano, scrive per diverse testate cartacee ed online, tra le più importanti: La Discussione, Sprint&Sport Lombardia, Motorionline, Calcio&Finanza e Omnimoto. Ama lo sport e soprattutto i motori, motociclista ed appassionato di auto trova sempre il modo di informare ed allietare i lettori con storie affascinanti ed appassionanti. Nel 2015 realizza il suo sogno di creare da zero un nuovo progetto web: Motorlands, un sito in lingua inglese dedicato alle auto e alle moto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*