News

Cinque Amanti da evitare (ad ogni costo)

Il nostro vademecum delle chiacchiere su uomini e donne non sarebbe completo se non affrontassimo il tema dei temi: gli amanti. Dato il calo dei maschi e la flessione del desiderio, e considerata la crescente quantità di signore in concorrenza fra loro, ci sembra sufficiente elencare i cinque tipi di amante da evitare in base all’uso che fanno del cellulare. Per il resto, conviene essere di manica larga.

Anzitutto, attente al corteggiatore tendenza auto-dealer. Ti messaggia: “Sono in aeroporto. Scappiamo insieme per il week end e, se va bene, sarà per tutta la vita”. Davanti a tanti che tentennano, ecco uno capace di farti sognare! Ma vai dalll’amico del cuore che ti smonterà: “Sembra la pubblicità di un concessionario: prova gratis il nuovo modello questo fine settimana e diventerai alfista!”.

Poco raccomandabile è anche il desaparecido delle feste comandate. Costui si eclissa ogni venerdì sera e durante le vacanze. Non ha il coraggio non dico di telefonare in presenza della moglie, della quale si rivela succube, ma nemmeno di messaggiare come si deve durante un corteggiamento che, per essere tale, non può subire soluzioni di continuità. Non aspettate di sentire lo sciacquone per capire che, se vi telefona, lo fa dal cesso.

Il contrario del desaparecido è il molesto, quando non anche pericoloso. Di solito è un single non di diritto, perché separato, divorziato, signorino o vedovo, ma di fatto, perché non sopporta più la moglie. Durante la settimana è in giro per lavoro e non assilla nessuno. Quando torna al nido coniugale senza più figli, si aggrappa a te bombardandoti di telefonate, incurante della tua vita personale.

Diffidate del potente che sembra garantire classe, equilibrio e sicurezza, perché va in giro con la scorta. L’emozione di depistare i guardaspalle durerà lo spazio della prima volta. Poi capisci che “loro” sanno. E che a lui non importa nulla della tua privacy. E magari anche della sua, perché nel gioco dei potenti tutti ascoltano tutti, specialmente se qualcuno si abbandona a interminabili sexy-phone.

L’ultimo evitando è il messaggiatore ermetico, che ti invia sms da 12 battute al massimo, spazi compresi: “un bacio”, “ti penso”, “come va?”, “mi manchi”. E se lo inviti a telefonare, risponde: “Domani”. Il corteggiatore ermetico sembra molto sicuro del fascino del suo essere sociale perché la sua intimità non la rivela. L’ungarettiano fa sorgere due dubbi che gli possono essere fatali: che i telegrafici sms siano a invio multiplo, o che, in realtà, sia troppo preso di sé per arrivare al dunque.

About Albertina Marzotto (48 Articles)
Esperta di moda e giornalista di costume. Ex Product Manager del Gruppo Marzotto. Autrice del libro "L'abito fa il monaco?" edito da Mondadori.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*